Serie A, 6^ giornata: Sassuolo – Lazio, pagelle

© foto www.imagephotoagency.it

PAGELLE SASSUOLO LAZIO SERIE A– Allo stadio “Mapei” di Reggio Emilia si sono affrontate alle ore 15:00 Sassuolo e Lazio, gara valevole per la sesta giornata del campionato di Serie A 2013/2014. Di seguito vi proponiamo le pagelle del match appena terminato con il risultato di 2-2:

– SASSUOLO (5-3-2):

Pegolo 6 – Incolpevole sui gol biancocelesti.

Schelotto 7 – Macina km su km sulla fascia destra e mette in costante apprensione Pereirinha che fatica a contenerlo.

Marzorati 6 – Completa il pacchetto dei tre centrali disputando una partita solida e attenta.

Bianco 6,5 – Seconda consecutiva da titolare e seconda ottima prestazione dopo quella di Napoli. Con lui al centro della difesa i neroverdi hanno acquistato maggiore tranquillità.

Acerbi 6,5 – Sembra un giocatore ritrovato. Buona gara. Attento in chiusura e sicuro col pallone tra i piedi.

Ziegler 5,5 – Il cliente di quest’oggi è difficile da contenere e quando Candreva cambia marcia fa fatica a fermarlo.

Kurtic 6,5 – Conferma di essere uno dei più in forma bissando l’ottima gara del San Paolo. Si inserisce con puntualità e regala assist invitanti ai suoi compagni. Dal suo angolo nasce il gol di Schelotto.

(Dal 75’) Laribi 6 – Si mette in mostra con un paio di giocate interessanti e pericolose.

Magnanelli 6 – Si limita al compitino senza strafare facendo da schermo protettivo alla difesa neroverde.

Missiroli 6,5 – Parte largo a sinistra e si accentra con facilità, dialogando bene con i compagni.

Berardi 6 – Buona gara la sua. Salta spesso e volentieri l’uomo palla al piede creando diversi grattacapi alla difesa ospite.

(Dal 63’) Floro Flores 6,5 – Trova il gol del pari piegando le mani a Marchetti con una punizione dal limite. Spreca il 3-2 pochi minuti più tardi calciando addosso al portiere laziale in uscita.

Zaza 6,5 – Sempre pericoloso in mezzo all’area: una traversa e due reti sfiorate. Ottima la sua prova alla quale manca solo il gol per la perfezione.

(Dall’80’) Alexe – SV

– LAZIO (4-1-4-1):

Marchetti 6 – Risponde sempre presente quando viene chiamato in causa. Non può nulla sul gol di Schelotto, reattivo su Zaza nella ripresa, Floro Flores gli piega le mani. Si riscatta nel finale sull’ex Genoa chiudendo bene lo specchio nell’uno contro uno.

Cavanda 5 – Si perde Schelotto in occasione dell’1-2 permettendo all’italo-argentino di staccare tutto solo e di superare Marchetti di testa.

(Dal 76′) Cana SV

Ciani 5 – E’ sua l’occasione più grande nel primo tempo per la Lazio e colpevolmente manda a lato un colpo di testa facile facile su azione d’angolo. Qualche disattenzione anche in difesa che rischia di costare cara.

Dias 7 – Grande gara del centrale brasiliano che ritrova una maglia da titolare dopo tante panchine. Suo il gol che porta in vantaggio la Lazio.

Pereirinha 5 – Pronti-via rimedia un cartellino giallo. Perde diversi palloni banalmente mandando su tutte le furie Petkovic. In sofferenza contro Schelotto.

Hernanes 4,5 – Fantasma che trotterella per il campo. Molle nei contrasti, non si rende mai pericoloso mentre dovrebbe essere lui a prendere in mano la Lazio.

Ederson 5 – Non particolarmente brillante la sua gara. Costretto ad allargarsi molto sulla destra si estranea spesso dal gioco offensivo dei suoi.

(Dal 64’) Biglia 6 – Prezioso in fase di interdizione.

Ledesma 5,5 – La Lazio ha poco in mano il pallino del gioco e lui ne risente. Presente in fase di non possesso.

Onazi 5 – Tanti errori in fase di palleggio. Petkovic lo lascia negli spogliatoi a fine primo tempo.

(Dal 46’) Gonzalez 6 – Solito combattente in mezzo al campo.

Candreva 7 – E’ lui l’anima della Lazio. E’ il più pericoloso con i suoi tiri dalla distanza e con i suoi cross tagliati. Suo il gol dello 0-2 che sembrava aver messo in discesa la gara dei laziali.

Floccari 5 – Lotta conto i difensori sassuolesi ma non gli arriva nemmeno un pallone giocabile.