Connettiti con noi

News

Serie A, i possibili protagonisti della 27ª giornata

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Possibili protagonisti Serie A

La Serie A si appresta a vivere nel weekend l’8° turno del girone di ritorno: i possibili protagonisti della 27ª giornata

Le 20 squadre della Serie A 2020/21 scenderanno in campo nel fine settimana per la 27ª giornata di campionato, con il torneo che si avvicina a grandi passi alla fase conclusiva e lascia aperti per il momento tutti i responsi. Il turno si apre già venerdì 11, con la Lazio di Simone Inzaghi che ospita il Crotone di Serse Cosmi in una gara con punti pesanti in palio per la zona europea e la lotta salvezza. Si prosegue alla sera con la sfida fra Atalanta e Spezia: i bergamaschi, con il pensiero all’impegno di Champions League contro il Real Madrid, sono chiamati a cercare i 3 punti contro i Bianchi di Italiano, per continuare a lottare per la zona Champions, mentre i liguri hanno bisogno di risultati positivi per allontanarsi da chi insegue in classifica. Il sabato si giocano 3 partite. Due, Sassuolo-Verona e Genoa-Udinese, vedono protagoniste squadre della fascia centrale della classifica, mentre Benevento-Fiorentina è un classico scontro diretto per la salvezza fra i sanniti di Pippo Inzaghi e i viola di Cesare Prandelli, due formazioni in difficoltà in questa fase del torneo. La domenica si apre con il lunch match Bologna-Sampdoria, ulteriore confronto fra due squadre che navigano nella zona centrale della graduatoria. Fra pomeriggio e sera si snodano invece i big match della giornata. Si inizia con un doppio incrocio fra zona salvezza e il vertice della classifica, visto che Roma e Inter saranno impegnate in trasferta rispettivamente con Parma e Torino. Sia per la squadra di Fonseca, sia per quella di Conte, che comanda la classifica, si tratta sulla carta di due gare da vincere, ma gialloblù e granata saranno determinati a vendere cara la pelle per alimentare le rispettive speranze di permanenza in Serie A. Si chiude con due gare che sulla carta si annunciano molto combattute: il Cagliari di Semplici, che ha ripreso a marciare dopo la lunga crisi di risultati della gestione tecnica precedente, ha un bisogno quasi disperato di punti, per lasciarsi alle spalle la zona più pericolosa della graduatoria, ma di fronte avrà la Juventus di Pirlo, che prova a tenersi in corsa per il 2° posto ed ha una gran voglia di riscatto dopo la beffarda eliminazione in Champions ad opera del Porto. Il posticipo serale, infine, metterà di fronte il Milan di Pioli e il Napoli di Gennaro Gattuso. I partenopei sono attualmente sesti, i rossoneri secondi con il rischio di poter essere ripresi dai bianconeri. Ma vediamo i possibili protagonisti della 27ª giornata di Serie A:

RODRIGO DE PAUL, GENOA-UDINESE

L’argentino Rodrigo De Paul è un autentico spauracchio per il Genoa, e quando ha visto rossoblù spesso nella sua carriera è stato decisivo: le statistiche parlano di 5 reti in 9 gare giocate contro il Grifone, tutte realizzate da fuori area. Il numero 10 è uno degli assi nella manica della squadra di Luca Gotti, che dopo un avvio di stagione complicato è uscita alla distanza e ora naviga in 11ª posizione in classifica. La squadra di Ballardini, attualmente 13ª con 5 lunghezze di ritardo, dovrà controllarlo a dovere per non vederlo festeggiare nuovamente contro i rossoblù.

LAUTARO MARTÍNEZ, TORINO-INTER

Dopo il Cagliari, il Torino è la seconda squadra contro cui l’attaccante dell’Inter ha segnato più goal consecutivamente in Serie A. Sono 3 le reti rifilate ai granata in ciascuna delle ultime 3 gare del massimo campionato da parte di ‘El Toro’, che diventa dunque il pericolo numero uno per la retroguardia dei padroni di casa. I possibili protagonisti della 27ª giornata di Serie A: l’argentino ha totalizzato finora 13 gol nel torneo ed è in astinenza da 3 partite. Le ultime reti segnate sono state quelle nel derby della Madonnina contro l’Inter.

LORENZO INSIGNE, MILAN-NAPOLI

Il Napoli prova a tornare in gioco per i primi quattro posti della classifica e per farlo deve tentare di superare il Milan, che lo affronterà al Meazza dopo aver sostenuto la difficile gara di andata degli ottavi di Europa League contro il Manchester United. I rossoneri avranno in Lorenzo Insigne il loro pericolo numero uno: l’estroso fantasista di Gattuso, assieme a Cristiano Ronaldo e a Luis Muriel, è il miglior marcatore della Serie A nell’anno solare 2021 con 8 centri personali, e 6 sono anche le reti che il giocatore partenopeo ha segnato in carriera al Milan, di cui la metà proprio allo Stadio Meazza.

Advertisement