Connettiti con noi

Altri Campionati

Shaktar Donetsk, la protesta dell’ad: «Cercano di saccheggiarci»

Pubblicato

su

L’a.d. dello Shakhtar Donetsk Palkin ha parlato della situazione dei giocatori stranieri in Ucraina, accusando gli altri club

Sergei Palkin, amministratore delegato dello Shakhtar Donetsk, in una intervista a The Athletic ha puntato il dito contro le squadre straniere che starebbero approfittando della guerra in Ucraina per prelevare calciatori stranieri.

L’ACCUSA – «Tutti stiano cercando di trarre vantaggio dalla situazioneCi sono persone che dicono “Io sostengo l’Ucraina, ma quando diciamo ‘va bene, mostra il tuo sostegno”, le cose cambianoC’è un noto club europeo con cui abbiamo un contratto. E in quel contratto c’è una clausola che li obbliga a giocare una partita contro di noi, in caso contrario devono pagarci 300mila euro. Anche se ci abbiamo provato non è stato possibile giocare, è iniziata la guerra abbiamo detto loro: “Non abbiamo bisogno di soldi, quindi date la cifra ai rifugiati ucraini”. Non hanno pagato. Questo club ha soldi, molti soldi. È solo un esempio».