Spalletti torna a Roma: «Contento di abbracciare Totti, siamo forti ma…»

spalletti inter
© foto www.imagephotoagency.it

Luciano Spalletti, allenatore dell’Inter, ha parlato in conferenza alla vigilia del match contro la Roma

Eccolo il primo big match della nuova Serie A. All’Olimpico arriva l’Inter di Luciano Spalletti per sfidare il suo passato a tinte giallorosse. Queste le parole dell’allenatore nerazzurro nella consueta conferenza stampa di vigilia: «Roma rappresenta una città e un gruppo di calciatori ai quali ho voluto bene. Posso accogliermi come vogliono ma sarò comunque contento di tornare così come di salutare Totti, sarà un piacere ritrovarlo e abbracciarlo. Non ho conti in sospeso con lui. La Roma è ancora superiore a noi, dobbiamo cercare qualcosa in più per arrivare al loro livello. Questi big match saranno importanti per il nostro campionato, abbiamo l’obbligo di farci trovare pronti». Sulla sua squadra: «L’Inter ha già dei campioni in casa, sono felice di allenarli perchè la squadra è forte e i ragazzi anche. Se all’inizio del mercato ci fossimo mossi con maggior ordine, forse si poteva mirare a quello che era il percorso da fare. Inizialmente miravamo a situazioni diverse. Non mi voglio mettere dei limiti, ho fiducia nei miei ragazzi e so che hanno grosse potenzialità, ho a disposizione le mie stelle. Perisic e Icardi sono partiti molto forte, altri devono ancora migliorare. Per come ragiono io quelli che alleno sono i più forti, ma non voglio vedere mezz’ora di qualità abbassata come contro la Fiorentina».