Tommasi: «Rose da 25? Norma non legittima»

© foto www.imagephotoagency.it

il presidente dell’AssoCalciatori interviene sul tema

Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, è stato intervistato quest’oggi ai microfoni dell’emittente Rete Sport: «Il prodotto televisivo ha svuotato gli stadi, adesso stanno cercando di riempirli di nuovo perché c’è bisogno di stadi pieni. La norma delle rose a 25 non è legittima e non sta portando frutti di alcun tipo. I dati ci dicono che non è servita. Spesso si prendono giocatori all’estero per motivi non sportivi. I giovani hanno più interesse a giocare tra i dilettanti ormai».

LE DICHIARAZIONI – Prosegue Tommasi: «Abuso di farmaci nello sport? Abbiamo prodotto un video per la sensibilizzazione sul tema. Non solo sportivi abusano di farmaci, c’è però molta demagogia sul tema. La depressione colpisce anche chi è ricco e ha tutto. Il calcio? La peculiarità dello sport è il Carpi in Serie A oppure l’Hellas Verona che vince il campionato, le storie che rimangono sono quelle di gente come Totti, una vita spesa per la Roma, indipendentemente dai successi in bacheca».