Milan, l’ombra di Conte su Mihajlovic | Ts

© foto www.imagephotoagency.it

Tornano di moda le voci su un futuro rossonero dell’attuale ct

Il Milan di Sinisa Mihajlovic ha fatto peggio del Milan di Filippo Inzaghi nonostante l’importante campagna acquisti estiva messa in atto dalla società rossonera. Il Milan ha speso tanto sul mercato, oltre 90 milioni di euro, ingaggiando, fra gli altri, Romagnoli, Bertolacci e Bacca ma il club di Berlusconi fatica ad ingranare e la distanza dalla vetta è aumentata nell’ultimo turno, a causa della sconfitta rimediata in casa della Juventus (la quarta su quattro gare giocate allo Stadium).

L’OMBRA DI CONTE – Su Sinisa Mihajlovic continua ad aleggiare l’ombra dell’esonero e soprattutto l’ombra di Antonio Conte. Secondo “Tuttosport” infatti Antonio Conte sarebbe la prima scelta in vista della prossima stagione, qualora Mihajlovic dovesse fallire. Il prossimo anno Berlusconi potrà togliere dal libro paga Seedorf e Inzaghi e potrebbe anche permettersi di pagare un doppio stipendio pesante. Mihajlovic avrà ancora qualche mese per convincere la dirigenza di essere l’uomo giusto per il rilancio del Milan ma serve, come minimo, il terzo posto.