Italia, Conte: «Ora il contratto non conta»

© foto www.imagephotoagency.it

Il commissario tecnico ha parlato a poche ore della sfida con l’Azerbaijian

L’Italia di Antonio Conte scenderà in campo oggi, alle ore 18, a Baku, per affrontare l’Azerbaijian in una gara fondamentale per le qualificazioni a Euro 2016. Il commissario tecnico dell’Italia, Antonio Conte, ha parlato dell’imminente sfida contro la nazionale azera ma anche del suo rinnovo del contratto, in scadenza nel 2016.

LE ULTIME – Tavecchio continua a corteggiare il ct nella speranza che Conte decida di restare alla guida della nostra nazionale anche dopo gli Europei ma Conte per il momento glissa il discorso: «Il mio contratto non è un tormentone – ha detto il ct ai microfoni di “Rai Sport” – perchè la questione al momento viene dopo altre priorità: ora penso a qualificarsi all’Europeo e arendere orgogliosi di questa Nazionale gli italiani, al momento la discussione per il rinnovo resta congelata. Tanti infortuni? Non sono rassegnato, voglio dare un taglio alle polemiche e pensare solo al nostro obiettivo che rimane quello di centrare la qualificazione a Euro 2016».