Vicenza, Bojinov: “Via da Verona per Mandorlini”

© foto www.imagephotoagency.it

VICENZA BOJINOV VERONA MANDORLINI – Intervistato dai colleghi della Gazzetta dello Sport, Valeri Bojinov ha fatto capire che difficilmente tornerà al Verona, qualora Andrea Mandorlini dovesse restare alla guida degli scaligeri. L’attaccante bulgaro, trasferitosi al Vicenza a gennaio, ha spiegato cosa lo ha spinto ad accettare l’offerta dei veneti, invischiati nella lotta per restare in Serie B: “Giocavo poco, troppo poco. E ho voluto andare via, non ce la facevo a stare in panchina. Se tornerò a Verona? Con Mandorlini, no. Cosa è cambiato a Vicenza? Gioco in una posizione più adatta alle mie caratteristiche: Dal Canto fa il 4-4-2 e mi chiede di stare più vicino all’altra punta, sono movimenti semplici. Mandorlini voleva che facessi l’esterno, ma non sono capace di giocare così largo. Zeman? Mi ha deluso, come si fa a tenere fuori De Rossi e mettersi contro la piazza? Mi spiace, ma ha sbagliato. Se segno nel derby esulto? Certo, non sono un ruffiano, né (scusate) un paraculo. Per me il gol è tutto. E poi come potrei spiegare ai miei figli cheme ne sto in silenzio dopo aver segnato in un derby come Verona-Vicenza? Com’è passare dalla lotta per la promozione a quella per la salvezza? Un bel salto, comunque un’esperienza che ti fa crescere. Ma sono forte di testa e mi prendo le responsabilità. Ho deciso di ripartire, di vincere questa sfida altrimenti non sarei venuto qui. Se tutti ci diamo una mano, ne usciremo.