Allegri sbotta: «Juventus, piedi per terra»

© foto www.imagephotoagency.it

L’analisi della sconfitta in conferenza stampa

Con un filo di voce Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa per commentare la clamorosa sconfitta rimediata dalla Juventus sul campo del Parma: «Ho perso la voce dopo cinque minuti. Il Parma ha molti meriti. Nel primo tempo abbiamo fatto qualcosa di buono, nel secondo invece abbiamo sbagliato molto, concesso molte ripartenze e preso gol. Era una partita difficile e importante. Dovevamo mettere una seria ipoteca sullo scudetto, che non abbiamo ancora vinto, a differenza di quanto si dice. Abbiamo molti punti di vantaggio, ma mancano ancora molte partite e ci sono molti scontri diretti. Questa partita sarà una lezione per capire che bisogna vincere sul campo. Sono dispiaciuto, ma questa sconfitta ci farà bene», ha dichiarato il tecnico bianconero.

PIEDI PER TERRA – Allegri ha chiesto maggiore attenzione ed equilibrio ai suoi in vista del finale di campionato intenso e al tempo stesso delicato: «Questa sconfitta non pregiudica nulla, ma deve far riflettere. La Champions in queste partite non deve incidere, perché non abbiamo ancora vinto il campionato. Non è che le altre ci lasciano vincere perché siamo la Juventus, dobbiamo fare il massimo per vincere, ma ci sono anche gli avversari e quindi non sempre ci riusciamo. Ora pensiamo al Monaco, senza fare calcoli, poi ci toccherà la Lazio, giocando con l’intensità e attenzione che serve in tutte le partite. Triplete? Si corre un po’ troppo, non abbiamo vinto ancora nulla. Restiamo con i piedi per terra. Una partita sbagliata ci può stare in un’annata, ma oggi avremmo potuto portare via almeno un punto con più attenzione. Perdere fa male, ma ora prepariamo la partita col Monaco con serenità».

SOCIAL – Su Twitter, infine: «Sconfitta meritata, noi siamo stati lenti e senza pazienza: ci aspetta un’altra partita importante e dobbiamo prepararla meglio».