Infortunio Sensi: problemi a centrocampo per Iachini

© foto www.imagephotoagency.it

Ancora uno stop per il centrocampista offensivo romano. Sensi ha accusato un forte dolore alla coscia destra ed è stato subito visitato dallo staff medico neroverde

Giornata di doppia seduta di allenamenti per il Sassuolo di Mister Giuseppe Iachini. Sul sintetico di Fiorano, si è svolta una partitella a ranghi serrati, come test atletico mentre nel pomeriggio, allo stadio Ricci, particolare seduta di allenamento con lavoro basato sulla tattica. Ancora una volta, il grande assente Stefano Sensi fermatosi per un forte dolore alla gamba destra. Lo staff medico ha subito effettuato i test clinici che hanno evidenziato una lesione muscolare al polpaccio. L’infortunio non è valutato come “grave” ma le condizioni fisiche vengono monitorate costantemente per garantire a Sensi un recupero rapido. Il centrocampista offensivo è troppo importante per il Sassuolo che è in crisi di risultati – cinque sconfitte e una sola vittoria nelle ultime sei partite –.

sensi-stats
Lo specchietto illustrativo mostra le stats di Stefano Sensi, aggiornate alla sua ultima apparizione

In attesa di recuperare il migliore smalto, le stats di Stefano Sensi sono ferme a 1 goal in 12 partite giocate. Partite in cui non è apparso decisivo come la dirigenza si aspettava, complice il livello prestazionale di tutta la squadra. Nonostante ciò, resta uno dei giocatori più precisi nei passaggi (84% di pass accuracy, per lui) nonostante le distanze non proprio ridotte tra i reparti (21 metri di distanza media dei passaggi da lui effettuati). Sensi paga le sue condizioni fisiche non ottimali nel fondamentale forse più importante per le sue caratteristiche (e per le aspettative della tifoseria neroverde): solo il 43& di shot accurancy per lui, a testimonianza di una scarsa lucidità nella conclusione verso la porta avversaria. Tuttavia, le 10 occasioni create e il 58% di duelli con gli avversari vinti, a dimostrazione della spiccata predisposizione alla giocata nonostante tutto, lasciano ben sperare in un recupero ottimale dello stato di forma prestazionale