Fiorentina, Antognoni: «Chiesa alla Juve? Difficile creare bandiere»

Iscriviti
Antognoni Ribery
© foto www.imagephotoagency.it

Giancarlo Antognoni ha parlato della situazione di mercato di Federico Chiesa: ecco le parole del direttore tecnico della Fiorentina

Giancarlo Antognoni, direttore tecnico della Fiorentina, ha parlato ai microfoni di Sky Sport prima della gara con la Sampdoria.

LA GARA«L’assenza di Ribery peserà. Nelle partite che ha giocato è stato abbastanza determinante, ma chi lo sostituirà farà il suo dovere. È una partita difficile, con una buona squadra che è a zero punti e viene a Firenze per fare il risultato. Noi dobbiamo essere bravi a fare quello che sappiamo».

CHIESA – «Federico è della Fiorentina, vediamo cosa succederà in questi tre giorni fino alla fine del mercato. Lui è un professionista serio, è un ragazzo che abbiamo praticamente adottato. Ci auguriamo che possa rimanere perché è un giocatore determinante, nelle partite disputate abbiamo visto la disponibilità e la voglia di farsi vedere. Oggi è difficile un po’ più difficile creare delle bandiere, capisco i giocatori che se ne vanno. Sono scelte di carriera e di vita. Credo che Federico abbia dimostrato questo. Ovvio che davanti a certe offerte c’è titubanza da parte di tutti. Vediamo cosa succederà, speriamo che non succeda. Ma se succede vedremo cosa faremo dopo. Ci sono stati passaggi anche da Juventus alla Fiorentina, logico che il passaggio alla Juventus è un po’ pericoloso per i tifosi. Il giocatore si sa gestire da solo e ha la possibilità di scegliere dove andare».