Balotelli rinato a Nizza: è giusto che torni in Nazionale?

balotelli nizza
© foto www.imagephotoagency.it

La rinascita di Mario Balotelli al Nizza spinge il giocatore verso il ritorno in Nazionale: l’Italia ha bisogno di Super Mario?

Dopo l’eliminazione dai prossimi Mondiali ad opera della Svezia, la nazionale italiana di calcio non può che risollevarsi. La storia degli azzurri merita un futuro diverso, un’inversione di marcia che vada a cancellare immediatamente l’esclusione dalla competizione in Russia. E per rinascere l’Italia ha bisogno di calciatori di talento, giovani e non. Bisogna ricercare la qualità: giocatori in grado di innalzare il livello medio della squadra e di risolvere le partite con una sola giocata. E’ per questo motivo dunque che in molti vogliono un ritorno in azzurro di Mario Balotelli. L’ex Inter e Milan sa bene cosa vuol dire rinascere: dopo anni bui, infatti, il giocatore ha trovato la propria dimensione a Nizza dove durante questa stagione ha già messo a segno 11 reti in 15 partite, gli ultimi due in Europa League lo scorso giovedì.

Balotelli, ora 27enne, è passato da talento a meteora, ma in Costa Azzurra ha ritrovato se stesso. L’ultimo anno e mezzo fa ben sperare – nella scorsa stagione ha segnato 15 reti in 23 gare – con Super Mario che potrebbe compiere un altro passaggio della sua carriera, diventando il leader tecnico della nazionale italiana nel prossimo futuro. Alla luce delle prestazioni e della maturità dimostrata, l’attaccante merita un’altra chance in maglia azzurra: recuperarlo vorrebbe dire molto sia per il calciatore che per il calcio italiano.