Bari, Castillo: “Il Livorno ci sta aspettendo, ne sono sicuro”

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante del Bari, Ignacio Castillo, avrà  un’altra grande chance di poter mettere in mostra quello che sa fare quest’oggi al Picchi di Livorno, dove i galletti sfideranno gli amaranto in campionato. I pugliesi vanno per ottenere altri punti per sperare all’Europa, mentre i padroni di casa si devono assolutamente riscattare e cercare la prima vittoria in questo girone di ritorno. Per l’argentino si tratterà  anche di una sorta di derby, essendo stato un calciatore del Pisa, ed anche per breve tempo della Fiorentina e, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, cerca di spiegare quale sia la strada da seguire per ottenere la posta in palio: “Il copione tattico dovrebbe essere lo stesso di Roma. Il Livorno dovrà  attaccare, esporsi, rischiare. Noi dovremo essere bravi ad infilarci negli spazi, a bucarli in contropiede. Ma sarà  necessario affrontare il match con la stessa, prevedibile, cattiveria agonistica degli uomini di Cosmi. Come se quattro ex biancorossi giocassero al Via del Mare contro il Lecce. Ci aspettano, ne sono sicuro. A Livorno anche gli ex pisani sono visti comeil fumo negli occhi. Vuol dire che la battaglia sarà  ancora più aspra. Ma chi fa il nostro mestiere è abituato ad affrontare situazioni del genere. Non ci faremo intimidire dall’ambiente. Vale solo la legge del campo e, da un mesetto, il Bari è tornato a giocare come sa. Ci tengo da matti a chiudere il campionato nel migliore dei modi. Per tanti motivi voglio finire bene. Posso dare tanto a questo Bari. E poi, ora che Riccardo è tornato in gran forma, sarà  più agevole lì davanti”.