Bologna, gli stranieri vogliono tornare a casa: la situazione

Iscriviti
Bologna
© foto www.imagephotoagency.it

Il Bologna nega agli stranieri della rosa il permesso di fare ritorno in patria: il rischio sarebbe troppo alto

Piccola spaccatura in casa Bologna durante l’emergenza Coronavirus. Gli stranieri della rosa, fatta eccezione di Rodrigo Palacio, sentono la mancanza di casa e vorrebbero ricongiungersi alle proprie famiglie.

Secco il divieto della società rossoblù, che ritiene un rischio per gli stessi calciatori tornare in patria. Oltre al fatto che dovrebbero scontare quattordici giorni di quarantena all’estero e altrettanti al loro ritorno in Italia.