Borghi: «Ortega era Dr. Jekyll e Mr. Hyde» – VIDEO

Iscriviti

Il telecronista di DAZN Stefano Borghi racconta Ariel Ortega: «Idolo e disastro. È stato un calciatore unico» – VIDEO

Stefano Borghi ha raccontato Ariel Ortega, ex calciatore del River Plate che ha militato in Italia con le maglie di Sampdoria e Parma: «Spiegare Ortega a chi non l’abbia mai visto giocare è pressoché impossibile. Il continuo contrasto del suo interno, il Dr. Jekyll e Mr. Hyde personale si risolve nell’immagine dell’abisso».

«Chiunque lo abbia visto su un campo di calcio, non può non ricordare la grande luce che irradiava e portava a un innamoramento catartico e imperituro. L’asinello è stato idolo e disastro. Un uomo che ha vissuto la propria vita a stretto contatto col demone della depressione, cadendo vittima dell’alcolismo. È stato un calciatore unico», ha concluso il telecronista di DAZN.