Cagliari, dg Passetti: «Ripresa Serie A? Servono regole certe»

© foto www.imagephotoagency.it

La posizione del direttore generale del Cagliari, Mario Passetti, in merito alla possibile ripresa del campionato di Serie A

Nel corso dell’intervista concessa all’Unione Sarda, il direttore generale del Cagliari, Mario Passetti, ha affrontato il tema della ripresa della Serie A e della questione legata ai contratti in scadenza a giugno.

RIPRESA SERIE A«Vogliamo ripartire, ma con regole certe. Il Cagliari si augura di poter tornare quanto prima a fare quello che ci appassiona, ovvero giocare a calcio. Dall’assemblea di Lega è emerso un forte senso di unità e una richiesta di chiarezza: le attività potranno riprendere quando verranno stabilite tutte le regole, che non si esauriscono solo nell’applicare un protocollo sanitario per tutelare la salute degli atleti, ma dovranno disciplinare gli aspetti amministrativi, contrattuali ed organizzativi della ripresa del campionato».

CONTRATTI «La Figc deve dare indicazioni sul tema inerente la scadenza dei rapporti al 30 giugno. Noi potremmo trovarci con dieci giocatori in meno se perdessimo i cinque che sono in prestito e i cinque che hanno il contratto in scadenza. Da una rosa di 25 elementi, considerando gli infortunati, arriveremmo a 12 giocatori disponibili. Tutto sarebbe più pianificabile con una regola che estendesse la durata dei rapporti per la stagione 2019-20, ma occorre saperlo in anticipo sulla ripresa del torneo. Abbiamo fatto una proposta ai nostri calciatori, ci auguriamo di arrivare presto ad una soluzione, escludo che si possa ripartire senza formalizzare preventivamente un accordo»..