Cannavaro: «In campo coi compagni del mondiale 2006 contro il coronavirus»

lippi italia mondiale 2006
© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Cannavaro, ex difensore campione del mondo nel 2006, è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport

Fabio Cannavaro, ex difensore campione del mondo nel 2006, è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per parlare dell’emergenza coronavirus:

«L’Unione europea? Spero cominci a cambiare registro, mettendo le persone e la salute al primo posto. Non parliamo poi della Uefa, davvero deludente: nel comportamento, nella capacità di guardare oltre gli affari».

MONDIALE 2006 – «C’è la chat mondiale, di Berlino 2006, attivissima su WhatsApp. Siamo sempre aggiornati sulle condizioni di tutti, delle nostre famiglie. Stiamo discutendo fra noi su come essere testimoni efficaci in questo momento e presto avrete delle sorprese. Scenderemo in campo. Ci faremo sentire per stare accanto alla nostra gente, quella a cui abbiamo regalato e che ci ha donato momenti indimenticabili in quella estate di quattordici anni fa».

CINA – «In questi giorni tutti i componenti delle squadre di Super League, che hanno svolto all’estero la preparazione, sono rientrati per affrontare la quarantena e dunque poi esser pronti a ripartire con gli allenamenti. Si deciderà la revisione dei calendari, probabilmente il campionato partirà a maggio».