Dainelli: «Maran come Conte»

© foto www.imagephotoagency.it

«Tutti e due non mollano nulla, sempre dediti al lavoro»

Maran come Conte: gente che non molla mai. Parola di Dario Dainelli. Il difensore del Chievo Verona fino a venerdì scorso era di scena a Veronello per recuperare dalla ricostruzione del legamento anteriore del ginocchio destro. Il difensore, in un’intervista concessa al quotidiano “L’Arena“, ha parlato di questo e molto altro, con un occhio agli Europei in Francia e al possibile cammino dell’Italia nella fase ad eliminazione diretta. Dainelli è pronto a ripartire, alla veneranda età di 37 anni, dopo l’operazione e giura di poterci essere già in vista del ritiro estivo prima della Serie A 2016/2017.

LE DICHIARAZIONI – Dainelli assicura che i tempi del post-operazione verranno rispettati perfettamente: «Magari eviterò di giocare le prime amichevoli, ma ormai la strada è in discesa. Devo soltanto seguire il programma estivo che mi ha dato lo staff prima di partire». Parlando del cammino italiano ad EURO 2016, Dainelli traccia un parallelo tra gli azzurri e il ‘suo’ Chievo: «Lo spirito fa la vera differenza, a tutti i livelli». E così, c’è posto per un Maran simil-Conte: «Tutti e due non mollano nulla, sempre dediti al lavoro». Consigli per il mercato: Dainelli non lo sta seguendo moltissimo anche perché è conscio che la squadra verrà appena ritoccata, tuttavia, si sente di consigliare al Chievo di lavorare sui ragazzi che il club ha prestato in giro per verificare se possano davvero dare una mano al club.