Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa D’Aversa: «Fatico a dire retrocessione, non sono stato bravo»

Pubblicato

su

d'aversa sampdoria

Roberto D’Aversa, tecnico del Parma, parla alla vigilia della sfida contro l’Atalanta: ecco le dichiarazioni dell’allenatore sulla retrocessione

Roberto D’Aversa ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro l’Atalanta.

RETROCESSIONE«Devo dire che sotto l’aspetto morale il post gara non l’ho vissuto bene, ma credo sia normale perché c’è stato un verdetto di una retrocessione che fatico ancora a nominarla e ad ammetterla. Sentimentalmente, al di là dell’aspetto professionale, la cosa che mi ha fatto star più male è questa. Credevo molto in questo, sapete quanto lavoro si è fatto per tornare in Serie A che è la categoria che ci compete. Poi siamo professionisti, bisogna essere uomini sempre quando va bene e quando va male. Mi posso rimproverare di non aver trasmesso al gruppo la caratteristica. Non mollare mai, trasmettere questo, non sono stato bravo. Ero convinto di ritrovare il mio solito gruppo ma forse avrei dovuto agire in maniera diversa. Non si può andare dietro, quest’anno deve servirci da esperienza e far sì che ci orti a migliorare. Per quanto riguarda me, ottenere risultati ti fa crescere, ma quest’anno mi può servire di più».

LE PROSSIME GARE – «Ogni volta che si va in campo si va per vincere, anche se siamo retrocessi. Ci deve essere la volontà dei giocatori che sanno che giocheranno partite come con l’Atalanta, che è una realtà stupenda, di andare a Roma con la Lazio. Ci si deve sentire fortunati a giocare queste partite».