Malagò: «Non condivido le giustificazioni di Sarri»

© foto www.imagephotoagency.it

E l’Arcygay campana si schiera contro il tecnico del Napoli

Impazza la polemica. Giovanni Malagò, presidente del Coni, ha rilasciato alcune dichiarazioni intervenendo su quanto accaduto al San Paolo ed esprimendo il proprio parere sulla lite tra Maurizio Sarri e Roberto Mancini: «Sarri si è scusato ma in virtù del ruolo che occupa non è possibile condividere la sua spiegazione in merito alle frasi pronunciate in campo. Spero comunque che lui e Mancini si possano dare presto la mano: non lo conosco personalmente ma mi piace moltissimo come allenatore, tuttavia non è possibile condividere le sue giustificazioni sulle frasi rivolte al tecnico dell’Inter».

LE DICHIARAZIONI – Contro Sarri si schiera anche il presidente dell’Arcigay campana, Antonello Sannino: «Basta omertà. Bisogna che la gente sappia, soprattutto se certe offese partono da chi ricopre un ruolo di responsabilità pubblica. L’esperienza inglese ha sicuramente contribuito a rendere più forte e decisa la reazione giustissima di Mancini. Arrivano sanzioni e squalifiche se vi è un coro razzista, ma nessun provvedimento viene preso se arriva un insulto omofobo. Sarri, come ogni persona che è nel suo ruolo pubblico, prima ancora che sportivo, ha una responsabilità enorme nei confronti di quei ragazzi e di quelle ragazze vittime quotidiane di bullismo».