Coronavirus, Gravina: «Coverciano è a disposizione dei medici»

Serie A Gravina
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della FIGC Gravina ha fatto il punto della situazione in merito all’emergenza Coronavirus in Italia

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha parlato ai microfoni di Sky Sport dell’emergenza Coronavirus: «La solidarietà è importante e il calcio ancora una volta ha dimostrato una grande sensibilità nel cercare di stare vicini ai tifosi. I nostri campioni del mondo 2006 hanno lanciato diversi messaggi, a cominciare da Cannavaro e Del Piero. Voglio poi parlare dell’ultima campagna di sensibilizzazione: oggi la Federazione mette a disposizione il suo gioiello di famiglia».

«Ringrazio Dario Nardella, sindaco di Firenze, e gli assessori Vannucci e Saccardi, per aver accettato la nostra disponibilità di mettere a disposizione il centro tecnico di Coverciano. Due settimane fa abbiamo messo a disposizione una palazzina per i vigili del fuoco e oggi metteremo a disposizione anche la nostra foresteria per medici e infermieri. Nella grande palestra potranno essere ricavati 20 o 30 posti per la rianimazione. Questo è il calcio che mostra il suo vero lato. Diamo la nostra massima disponibilità: il calcio è migliore di quello che si vuole far credere».