Corvino: «Pellè completo ma ha dovuto emigrare!»

© foto www.imagephotoagency.it

Il ds del Bologna lo ha avuto a Lecce e non si spiega perché non sia in Italia

Graziano Pellè giocava nel Lecce di Pantaleo Corvino (oggi al Bologna) e adesso si ritrova al Southampton in Premier League e in nazionale. Corvino ne ha parlato con qualche stilettata al calcio italiano: «Pellè entrò nel vivaio del Lecce che aveva undici anni e fece la trafila coi leccesi, fa riflettere che uno così per emergere sia dovuto emigrare. Non ho mai potuto portarlo con me nelle società in cui ho lavorato per un semplice conflitto di interessi visto che mio figlio Romualdo è il suo procuratore ma è strano che gli altri non ci abbiano pensato».

IN ALTO – «In Italia non ha avuto quello che meritava, ora lo vediamo segnare al Manchester United e al Chelsea. Ha sempre avuto voglia di arrivare in alto, ha struttura fisica e senso del gol. Riesce a essere elegante e a non fare movimenti goffi, merito dei corsi di danza fatti da ragazzo. Pellè poi ha comportamenti giusti e un’immagine pulita che piace ai tifosi. Ora Pellè è completo in tutto ma può ancora migliorare. ha un contratto in scadenza, difficile lasciare la premier ma farà gola a molti» ha continuato Corvino a Il Corriere dello Sport.