Connettiti con noi

Europei

Danimarca, la sorella di Schmeichel: «Il mio corpo devastato dalla tensione»

Pubblicato

su

Schmeichel

Cecilie Schmeichel ha rivelato le sensazioni, e i dolori, provati nell’ultima partita della Danimarca a Euro 2020 contro la Russia

La Danimarca si è qualificata agli ottavi di finale di Euro 2020 dopo aver battuto la Russia 4-1 nell’ultima partita del girone. Partita che ha fatto soffrire tanto i tifosi. Tra questi anche Cecilie Schmeichel, sorella del portiere danese, che ai microfoni di BT ha raccontato cosa ha provato durante e dopo il match.

«Ero così nervosa. Ogni volta che la palla si avvicinava a Kasper iniziavo a pregare che tutto andasse bene. Ero completamente devastata quando sono tornato a casa perché il mio corpo era così teso. Avevo tutto il mio corpo che mi faceva male. Appena finita la partita ho tirato un sospiro di sollievo ma prima ero davvero agitata. Ho mandato un messaggio a Kasper con scritto “Spero che tu ottenga il successo che meriti”. L’atmosfera non era affatto quella della partita con il Belgio, dove tutti erano in piena allerta. Contro la Russia si sentiva che tutti erano nervosi. La gente era allegra sì, ma era una partita davvero importante».