Emery punge Gazidis: «All’Arsenal non sapeva cosa fare»

Emery Arsenal
© foto www.imagephotoagency.it

Emery racconta la sua carriera da allenatore e si sofferma sulla parentesi negativa all’Arsenal: le parole del tecnico

Unai Emery ha ripercorso le tappe fondamentali della sua carriera da allenatore: «Al Siviglia e al Paris Saint-Germain sono stato protetto, cosa che non è successa all’Arsenal. c’erano Gazidis, Sanllehi ed Edu. Loro dovevano pensare a un certo tipo di lavoro, io ai calciatori. Fin da subito sono stato esposto ai risultati, anche a causa di loro errori».

«Non ho mai detto nulla, ma mi sono sentito solo. Il presidente del PSG scendeva negli spogliatoi dopo una sconfitta per rincuorarci, all’Arsenal nessuno lo faceva. Forse erano abituati dall’era Wenger, quando si occupava lui di tutto e loro non sapevano cosa fare», ha concluso Emery ai microfoni del Daily Mail.