Fiorentina, A. Della Valle: «Continuiamo a crescere, Rossi…»

© foto www.imagephotoagency.it

FIORENTINA DELLA VALLE SAMPDORIA ROSSI BORJA VALERO PRADE’ – Andrea Della Valle è il solito fiume in piena, quando si presenta ai microfoni di Radio Blu per commentare la gara vinta dalla Fiorentina contro la Sampdoria. La doppietta di Giuseppe Rossi è servita per portare a casa tre punti importanti, che stavano sfumando a causa di un calo di tensione, che Della Valle spiega con il processo di crescita necessario in casa Fiorentina, per diventare grande.

DOBBIAMO CRESCERE – «A volte ci complichiamo la vita, ma queste situazioni ci servono per crescere – ha esordito Della Valle – . Dobbiamo andare avanti un passo alla volta, ora ci godiamo la sosta che i ragazzi si sono meritata. Il primo tour de force si è concluso in maniera positiva per noi, adesso ci sarà spazio per le Nazionali ma per noi questo non è un problema, perchè abbiamo dei rincalzi all’altezza, con l’aggiunta del ritorno di Gomez.»

ROSSI E GLI ALTRI – Della Valle ha parlato anche di Rossi e dei tanti singoli che aiutano la Fiorentina: «Quello di Rossi è stato un acquisto in silenzio da parte nostra, eravamo convinti della sua ripresa e sono sicuro che sarà importante anche per la Nazionale. Il gol di stasera mi ha ricordato quello che ci fece Robben con il Bayern Monaco qualche anno fa. Non c’è solo Rossi, tutti hanno fatto una buona prestazione. Il futuro di Cuadrado? Nei prossimi mesi lavoreremo per riuscire a trattenerlo, ma per ora dobbiamo pensare al campionato. Borja Valero? Ha un contratto ancora molto lungo, resterà alla Fiorentina a lungo. Lui come altri è un ragazzo orgoglioso di fare parte di questa squadra e di vivere a Firenze.»

NESSUN CASO PRADE’ – In chiusura, Della Valle ha spiegato cosa sta accadendo attorno alla figura del direttore sportivo Daniele Pradè: «Ho letto di alcune voci che vorrebbero il direttore verso il Milan, ma nei prossimi mesi ci siederemo attorno a un tavolo con lui e parleremo, sia di queste voci che del suo futuro qui. Ovviamente non c’è nessun caso Pradè qui alla Fiorentina, voglio che sia chiaro a tutti.»