Connettiti con noi

Genoa News

Genoa, Marroccu: «Mesi gratificanti, il futuro è di Ballardini»

Pubblicato

su

Marroccu

Francesco Marroccu ha parlato degli ultimi mesi del Genoa con Davide Ballardini in panchina

Francesco Marroccu, direttore sportivo del Genoa, ha rilasciato un’intervista a Tuttosport dove ha parlato degli ultimi mesi molto positivi della squadra e del futuro.

CRESCITA – «Sono stati mesi gratificanti perché si è vista una squadra crescere in autostima. Questo è frutto del lavoro del tecnico sul campo. Per me l’aspetto più importante è stata la gestione delle risorse umane e dei giocatori».

BALLARDINI – «Io ero arrivato appena tre gare prima quando lui è tornato. Vorrei però spezzare una lancia nei confronti di Maran perché ha vissuto il periodo più triste del Genoa. Si è trovato a vivere una situazione di difficoltà che ha visto il Genoa come primo club colpito in maniera pesante dal Covid tanto da aver fatto giurisprudenza sul regolamento per casi del genere».

FUTURO – «Si ripartirà logicamente da Ballardini. Ma ora la priorità è concentrarci sull’obiettivo che per tutti è chiaro ma non è ancora raggiunto. Parlare di riconferme porta male, appena sollevi la testa rischi e noi abbiamo timore dell’invidia degli dei. La realtà è che siamo in piena lotta salvezza».

SALVEZZA – «La penso come Ballardini che predica calma e vede il traguardo lontano. Sotto di noi abbiamo formazioni di livello per blasone e qualità della rose. Tutte squadre che non era preventivabile che fossero dietro. Poi questa è una stagione segnata dal Covid, può succedere ancora di tutto. Penso ad esempio al Benevento che va a vincere in casa della Juve. La squadra deve continuare a ragionare come noi: in queste dieci partite serviranno umiltà e grande attenzione».