Genoa, Perin: «Che parata su Elmas. Nazionale? Mancini mi conosce»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Mattia Perin, portiere del Genoa, ha parlato ai microfoni di DAZN al termine del match vinto contro il Napoli: le sue dichiarazioni

Mattia Perin, portiere del Genoa, ha parlato ai microfoni di DAZN al termine del match vinto contro il Napoli. Le sue dichiarazioni.

PRESTAZIONE – «Stiamo dimostrando in campo la responsabilità che ci siamo dati. È bello vedere i compagni che si sacrificano così tanto, i risultati arrivano. È quello che ci chiede anche il mister, siamo contenti di esaudire le sue richieste».

SOGNO NAZIONALE ITALIANA – «Il ct mi conosce. Se non avessi la voglia di andare in nazionale non sarei un giocatore competitivo. Non è semplice, ho perso un po’ di gerarchie perché negli ultimi anni non ho giocato tanto e devo lavorare più degli altri. Mancini sa cosa posso dare e se arriverà la convocazione ben venga, sto lavorando anche per questo».

PARATA PIU’ DIFFICILE – «Quella su Elmas è stata complessa: da quella distanza tendono a calciarla rasoterra, invece lui l’ha alzata. Grazie ai miei preparatori alleno tutte le situazioni, e ci siamo accorti che certi giocatori tendono ad alzare la palla anche da distanza ravvicinata».