Gravina: «I danni ci saranno. Un calcio senza pubblico si vende male»

Gravina
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina è intervenuto in esclusiva ai microfoni del Corriere dello Sport. Ecco le sue dichiarazioni

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina è intervenuto in esclusiva ai microfoni del Corriere dello Sport. Ecco le sue dichiarazioni sul calcio senza pubblico:

«I danni ci saranno, la FIFA parla di 14 miliardi di dollari. L’Italia fa parte del sistema, le nostre stime sono pesanti. Il botteghino vale per il 15 per cento dei ricavi, il suo taglio parziale farà più magre le casse. Gli sponsor sono crollati: luglio, agosto e settembre sono andati in bianco. Un calcio senza pubblico si vende male. Non chiediamo soldi, ma ci si aiuti almeno a fare impresa».