Gubbio, Sottil: “Voglio una squadra competitiva ed entusiasta”

© foto www.imagephotoagency.it

Il Gubbio riparte, in Lega Pro, da Andrea Sottil. “Qui a Gubbio ho quello che cercavo, un progetto e una società seria. Con Giammarioli ho avuto affinità immediate su come intendere il calcio: voglio una squadra competitiva e coraggiosa, che vada su tutti i campi per vincere, giocando a calcio. Coloro che giocheranno con questa maglia dovranno provare delle emozioni nell’indossarla“, queste le prime parole del tecnico evidenziate da Quigubbio.it.

Sulla squadra che sarà l’ex allenatore del Siracusa ha aggiunto: “I ragazzi devono avere una mentalità ‘da anziani’, ma allo stesso tempo i vecchietti dovranno continuamente mettersi in discussione tutti, allo stesso modo, dovranno rispettare le regole. A me piacciono i giocatori con personalità, non voglio i timbra-cartellino – ha concluso il mister – si deve ricreare un gruppo pieno di entusiasmo. Io sono figlio di contadini, un albero va piantato dritto da subito, raddrizzarlo successivamente è sempre difficile”.