Icardi, che sfortuna: addio Argentina e classifica marcatori?

bauza
© foto www.imagephotoagency.it

L’infortunio di Mauro Icardi potrebbe chiudere in anticipo la stagione del capitano dell’Inter: anche la convocazione con l’Argentina di Sampaoli è a rischio

Mauro Icardi quest’oggi ha riportato un problema alla coscia, un risentimento muscolare al retto femorale della coscia sinistra che con tutta probabilità lo costringerà a saltare le ultime due partite di campionato dell’Inter, ma non solo, visto che all’orizzonte i media argentini davano praticamente per certa la convocazione di Icardi in Nazionale nella giornata di venerdì prossimo. Il comunicato ufficiale dell’Inter non ha fatto luce circa i tempi di recupero completo per il capitano, assicurando che le condizioni «verranno monitorate giorno per giorno», anche se un problema di questo tipo evidenziato dalla risonanza magnetica sembra preludere ad uno stop di almeno due settimane. Una doppia sfortuna per l’attaccante argentino: in primis, perchè con tutta probabilità dovrà dire addio alla corsa per il titolo di capocannoniere di Serie A che lo vedeva ancora in gioco con Higuain, Mertens, Belotti e Dzeko con 24 gol realizzate e 8 assist in campionato.

Icardi, che sfortuna: addio Argentina e classifica marcatori?

L’altra grande sfortuna, tuttavia, è quella relativa alla chiamata in Nazionale: ancora oggi i quotidiani sudamericani davano praticamente per certa la prossima convocazione di Icardi con la Seleccion per le amichevoli del 9 giugno contro il Brasile e del 13 contro Singapore. Con questo infortunio, tuttavia, la chiamata di Icardi in Nazionale sembra davvero improbabile. Un matrimonio che non s’ha da fare. Sempre dall’Argentina, intanto, ci sono grosse probabilità di una convocazione per Leandro Paredes della Roma e Alejandro Gomez dell’Atalanta, mentre potrebbero essere risparmiati sia Gonzalo Higuain che Paulo Dybala della Juventus, impegnati il 3 giugno nella finale di Champions League a Cardiff.