Inter, Melo: «La Juventus non è morta»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex bianconero parla anche di nazionale e di ritorno in patria

Una sfida contro il suo passato domenica 18: Felipe Melo, neo-centrocampista dell’Inter, attende la Juventus, club con cui le cose in passato non sono andate benissimo. L’ex centrocampista bianconero, intervistato in patria, ha parlato a lungo proprio della sfida contro il suo passato, nemmeno troppo recente, ma anche della convocazione nella nazionale brasiliana, che ormai manca da un po’: per Melo la pausa internazionale ha significato rimanere con il gruppo ad allenarsi in vista delle prossime sfide, ma l’obiettivo chiaro ovviamente resta quello di tornare un perno del centrocampo del Brasile almeno in vista dei prossimi Mondiali. Melo vuole la nazionale, ma prima vuole battere la Juventus per tornare in vetta alla A

INTER: MELO TRA JUVENTUS E BRASILE – «La nazionale per me è un obiettivo e spero ovviamente di poter tornare nel giro, non penso di tornare in Brasile solo per la fine della carriera: adesso penso a fare bene con i nerazzurri ad altissimi livelli – le parole di Felipe Melo a Fox Sports Brasil . La Juventus? Non è morta: li conosco e penso che la loro crisi passi in fretta. Prima di venire all’Inter mi volevano Cruzeiro e in particolar modo il Flamengo, che aveva già parlato con mio padre, ma alla fine non se ne fece niente». Alla fine, è andata bene così.