Puyol: «Io vice all’Inter? Fui sorpreso»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex capitano del Barcellona: «Mancini mi fece la sua offerta, declinai»

Non è certo un segreto, quindi nulla di nuovo: Carles Puyol, storica bandiera del Barcellona, ha già rivelato di quanto, lo scorso anno di questi tempi, poteva diventare il vice di Roberto Mancini all’Inter. Successe tutto nel giro di pochi giorni: Mancini chiamò l’ex capitano spagnolo, che si è ritirato circa due anni fa dopo aver vinto e rivinto tutto con i catalani, per offrirgli il posto di collaboratore tecnico che ora è di Sylvinho. Puyol però declinò per motivi personali e gratitudine nei confronti del Barcellona, la squadra in cui ha iniziato e finito la sua carriera e di cui un giorno potrebbe essere dirigente. «Ricevetti questa offerta di Mancini che mi sorprese, ma mi rese anche molto orgoglioso», racconta oggi Puyol ai giornali.

PUYOL: «IO ALL’INTER? CHE SORPRESA!» – «Quando decisi di smettere io però cercavo soprattutto la tranquillità e non volevo andare via da Barcellona – le parole di Puyol a El Pais . Io direttore sportivo dei catalani? Si tratta di un’offerta che potevo già accettare mesi fa, ma avevo bisogno di metabolizzare il fatto di non essere più un giocatore. Volevo continuare fino a 41 anni, come Paolo Maldini, ma il mio ginocchio ha detto di no»