Connettiti con noi

Calcio Estero

Jardel: «Nel 2002 sono stato sveglio per 7 giorni per la cocaina»

Pubblicato

su

Jardel: «Nel 2002 sono stato sveglio per 7 giorni per cocaina». La confessione choc dell’ex attaccante dell’Ancona

Il brasiliano Mario Jardel, ex attaccante dell’Ancona tra le altre, ha raccontato al Grande Fratello portoghese della sua dipendenza dalla cocaina.

Le sue parole: «Nel 2002 ho avuto un’overdose e sono stato sveglio ininterrottamente per 7 giorni facendo uso di cocaina. È una lotta quotidiana. Per quelli di voi che mi guardano: non è un esempio. Facevo il calciatore, ero famoso, mi sentivo invincibile, pensavo che non mi sarebbe successo nulla. Sono caduto e mi ci è voluto molto tempo per rialzarmi: non ho parole a sufficienza per ringraziare la TV per l’opportunità che mi sta dando. Sono vivo e oggi posso dire no alla droga».