Juventus, agente Pogba: «Rinnovo? Ora no»

© foto www.imagephotoagency.it

Il procuratore del francese ha rimandato il discorso relativo al rinnovo.

CALCIOMERCATO JUVENTUS POGBA – Resta imprevedibile Mino Raiola, che sta lavorando al rinnovo contrattuale di Paul Pogba. La Juventus ha aperto all’aumento dell’ingaggio del centrocampista francese, tanto che si è pensato ad un’accelerata improvvisa del rinnovo con salario più che raddoppiato, ma il noto procuratore ha frenato l’entusiasmo: «Paul alla Juventus è tranquillo, contento e sta benissimo. Però non è questo il momento per incontrarsi e nemmeno per parlare di rinnovo. Abbiamo ancora tre anni di contratto e aspettiamo i tempi giusti per prolungarlo. Ci fa piacere che la Juventus sia contenta di Paul, però non è ancora il momento giusto. E quando lo sarà non posso certo dirlo. Io ho le mie strategie. In questa situazione la maggior parte dei calciatori reclamerebbero un aumento? Anche in questo senso i miei assistiti creano le mode, non seguono quelle degli altri», ha dichiarato l’agente ai microfoni di “Tuttosport”.

SCENARI – Dietro all’attesa potrebbe esserci la volontà del giocatore e del procuratore di aspettare per far sì che il valore aumenti e che di pari passo lieviti l’ingaggio. Al momento la valutazione di Pogba si aggira sui 40 milioni di euro per la giovane età che ben si combina con l’esperienza già acquisita a livello di club e di nazionale, oltre che per il palmares. E i margini di crescita sono ancora ampi. L’obiettivo della società rossonera è di blindarlo fino al 2018. Bisogna attendere, dunque, un po’ come stanno facendo Nike, Adidas ed altre aziende pronte a ricoprirlo d’oro e che lo stanno corteggiando: «E secondo voi uno come Paul ha poche richieste dalle case produttrici di scarpe… Ma anche da questo punto di vista aspettiamo», ha dichiarato Raiola. Le grandi aziende sono pronte a mettere 4-5 milioni di euro sul piatti, più o meno quanto promesso a Mario Balotelli, un altro corteggiato fortemente.