Connettiti con noi

Juventus News

Juventus Napoli, la partita giusta nel momento più sbagliato possibile

Pubblicato

su

Oggi sarà ufficializzata la data del 17 marzo per il recupero della partita tra Juventus e Napoli, dello scorso 4 ottobre

La partita che aspettavamo tutti da inizio stagione, arriva nel momento più sbagliato della stagione. Effetti collaterali di un calendario fittissimo e di un rinvio – col senno del poi – forse troppo affrettato. Dallo scorso 4 ottobre è cambiato tutto, e in questo momento bianconeri e azzurri si trovano in grande difficoltà, per motivi diversi: le assenze pesanti preoccupano Pirlo; nessuna certezza ancora sui rientri di Morata, Dybala e Arthur. E la sfida contro il Napoli va ad incastrarsi in uno dei pochi slot liberi, sovraccaricando ambiente e giocatori con tre partite (Cagliari, Napoli e Benevento nella settimana dal 14 al 21 marzo). Problemi secondari rispetto a un Gattuso sempre più sul filo, al netto delle rassicurazioni di Giuntoli prima della sfida di Europa League.

L’eliminazione contro il Granada è l’ultimo obiettivo fallito di una stagione fin qui priva di soddisfazioni, con la società sempre più insofferente a Gattuso e viceversa. Le stoccate del tecnico a fine gara («Chi ci rappresenta deve farsi rispettare») è il segnale per nulla latente di un rapporto mai consolidato e compromesso da risultati e frizioni. La sfida contro la Juventus rischia di diventare l’ennesimo bivio stagionale, in attesa di capire le strategie di De Laurentiis sulla sua guida tecnica ormai senza futuro. Il Napoli ora deve ricompattarsi nel tentativo di raddrizzare la classifica e tornare a lottare ad alti livelli in campionato, aspettando Osimhen, il ritorno di Mertens potrebbe aiutare. Il settimo posto (con una partita in meno) non è in linea con le ambizioni della dirigenza e le qualità della rosa. E probabilmente sarebbe stato meglio per tutti giocare Juventus Napoli lo scorso 4 ottobre, come da programma.