Juventus: per l’attacco idea Forlan o Ilicic

© foto www.imagephotoagency.it

L’arrivo di Luca Toni alla Juventus esclude di fatto tutte le prime punte elencate sino ad oggi come possibili rinforzi per la compagine bianconera, poichè con Amauri, che ormai con ogni probabilità  resterà  fino a giugno, un altro centravanti di stazza non risolverebbe a Del Neri il problema legato all’infortunio di Quagliarella.

Servirà  dunque un uomo-gol che però possa avere un ruolo più mobile nello scacchiere del tecnico bianconero e La Gazzetta dello Sport in edicola quest’oggi fa due nomi precisi: Diego Forlan dell’Atlètico Madrid e Josip Ilicic del Palermo, col primo in vantaggio rispetto allo sloveno, ritenuto incedibile da Zamparini.

Per Forlan però la pista è più che percorribile. Il calciatore uruguagio è stato più volte contestato dalla tifoseria del Vicente Calderon per il suo rendimento al di sotto delle ultime stagioni, ed il sudamericano pare non averla presa molto bene. Per lui gli spagnoli chiedono circa 15 milioni di euro, ma l’età  del calciatore potrebbe influire sulla decisione di Corso Galileo Ferraris.

D’altronde, Ilicic è il nuovo che avanza, ma Zamparini, quando è stato accostato dalla rosea all’Inter, ha parlato al vetriolo contro il medesimo giornale sportivo, lasciando intendere che non c’è margine di trattativa per l’ex giocatore del Maribor. La valutazione teorica comunque si può aggirare intorno ai 18 milioni di euro, ma il problema non si pone, visto che il regolamento Fifa non permetterebbe un altro cambio di maglia in questa stagione, ma in estate se ne potrebbe riparlare.

L’ultimo nome che viene fatto è quello di Antonio Floro Flores, sui ci sono, nel seguente ordine: Fiorentina, Parma e Genoa. Difficile arrivare ad Adrian Mutu, che la Fiorentina sembra intenzionata a non cedere in Italia. Su Cassano, infine, Marotta spiega: “Gli sono affezionato, ma non rientrava nei nostri piani”.