Lazio, Lotito: «Moratti gran signore. Derby…»

© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni del patron biancoceleste dopo il Consiglio di Lega.

LAZIO LOTITO – A margine del Consiglio di Lega, il presidente della Lazio ha commentato l’addio di Massimo Moratti all’Inter ed il relativo passaggio del club nerazzurro al magnate indonesiano Erick Thohir: «Non commento, perché non conosco i dettagli, ma sicuramente si tratta di un grande appassionato, un grande signore. Mi auguro che rimanga nel mondo del calcio. Ormai questo è uno sport globale, la crisi economica incide anche nel nostro mondo, che deve aprirsi all’estero. Non è un bene per il made in Italy, perché si perdono dei punti di riferimento così, ma bisogna capire che impronta si vuole dare alla propria azienda», ha dichiarato Claudio Lotito.

Come riportato dai colleghi di “LazioNews24”, il patron biancoceleste ha parlato del derby: «Mi aspetto una squadra compatta, determinata e volitiva, che deve esprimere al massimo le sue potenzialità e deve affrontare alla pari il suo avversario. Mi appello ai tifosi della Lazio e della Roma, affinché mantengano il rispetto delle regole e della correttezza. Totti? E’ un punto di riferimento per la Roma, che lo considera ancora un elemento valido per poter raggiungere certi risultati».

Sulla giovane promessa Keita, che ha esordito in prima squadra, ha aggiunto: «Ho voluto fortemente che esordisse. Lo abbiamo preso dalla cantera del Barcellona, è un grande successo. Ha tutti i requisiti per far bene, sta a lui dimostrarlo».