Lecce, Di Francesco: “A Roma per giocare come sappiamo”

© foto www.imagephotoagency.it

ExÃ? pilastro della Roma e, ad oggi, allenatore del Lecce, Eusebio Di Francesco, si sta preparando ad affrontare la Roma fuori casa e ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a “TeleRadioStereo”: “Ho ricevuto tantissimo dall’ambiente Roma, ogni volta che ritorno è sempre un’emozione diversa. La Roma mi ha sempre dato tanto, aldilà  dei risultati calcistici. Alla Roma sono tornato in veste da dirigente ma non era un ruolo che sentivo mio, non facevo nulla dalla mattina alla sera“.

Poi ritorno sulla clamorosa rimonta subita in casa per opera del Milan di Massimiliano Allegri: “Io sono convinto che se a primo tempo sei 3-0 sul Milan, i miei ragazzi non avevano bisogno di altri stimoli e per questo ho rimandato la stessa formazione. Abbiamo sbagliato tutti in quella partita, sia io che i calciatori. Boateng?Ã?  Ha fatto tre goal pesanti e se fosse entrato un Ibrahimovic avrei decisamente cambiato qualcosa. E’ andata così dobbiamo imparare dagli errori per diventare più forti“.

Sull’assenza di Di Michele: “Per noi è un giocatore importante, ancora le punta sono a secco quest’anno, dobbiamo fare meglio davanti“.

Sugli obiettivi del Lecce: “Non ci sono obiettivi, la società  è stata chiara con me: l’importante è la salvezza. Con che spirito veniamo a Roma? Con lo stesso spirito di sempre, non possiamo fare gli spavaldi dobbiamo giocare come sappiamo. Totti? E’ meglio se riposa“.