Lecce, Giandonato: “Dovremo essere più scaltri”

© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista del Lecce, Manuel Giandonato, di proprietà  della Juventus, ha rilasciato alcune dichiarazioni per commentare l’inizio di stagione ai microfoni del sito ufficiale leccese: “Quando ho accettato la proposta del Lecce ero consapevole che ci potessero essere dei momenti di difficoltà , che nell’arco di un campionato è normale che si incontrino. L’unico modo per uscire da situazioni del genere è lavorare con serenità  e cercare di portare in campo la domenica quello che hai fatto durante la settimana. Io mi sento parte integrante di questo gruppo; il mister mi ha concesso fiducia, schierandomi titolare nella prima gara contro l’Udinese. Purtroppo in quell’occasione non sono riuscito a ripagarlo come avrei voluto e non sono riuscito a sfruttare questa chance. Sapevo di dovermi giocare il posto con altri miei compagni, giocherò le mie carte e poi mi rimetto alle decisioni del mister. Sono sicuro che il lavoro alla fine paga sempre e per questo dico che arriverà  anche il mio momento. A Genova dovrà  essere un altro Lecce, dovremo essere più scaltri, capire quando giocare il pallone e quando buttarlo via in tribuna. Dovremo essere tosti e squadra”.