Maietta bacchetta il Bologna: «Troppa ingenuità»

rinnovo Maietta infortunio
© foto www.imagephotoagency.it

«La sconfitta è, se così si può dire, colpa nostra». L’analisi di Domenico Maietta circa la sconfitta interna del Bologna contro il Genoa di Juric

«In questa sconfitta c’è molto di nostro». Non usa giri di parole il difensore del Bologna, Domenico Maietta, per commentare la sconfitta della formazione di Roberto Donadoni in casa contro il Genoa, con larga parte del match giocato in inferiorità numerica. L’ex centrale dell’Hellas Verona, infatti, parla delle pecche di ingenuità commessi dal Bologna nel match di domenica pomeriggio al Dall’Ara: «Siamo stati ingenui, se abbiamo perso, la colpa, se così si può dire, è sopratutto nostra». Nel giorno del 107esimo compleanno del Bologna, dunque, è arrivata una sconfitta che riporta con i piedi per terra la formazione emiliana in vista della sosta di Serie A.

VOGLIA DI VINCERE? FORSE ANCHE TROPPA! – Nonostante il ko, però, e al netto delle ingenuità, l’analisi di Maietta sulla prestazione dell’undici bolognese è senz’altro positiva: «Abbiamo fatto una gran partita. Sempre provando a giocarcela, a proporci, a vincere. Anche troppo, visto il gol subito». Persa una battaglia, dunque, ma non la guerra: «Questo atteggiamento alla lunga pagherà, siamo una squadra che gioca per vincere e creare. Purtroppo abbiamo pagato il fatto che in inferiorità numerica si va più di cuore e orgoglio che non di organizzazione» le parole del centrale rossoblù raccolte da Il Resto del Carlino.