Manchester City, Balotelli: “Ecco perché non torno in Italia…”

© foto www.imagephotoagency.it

Si parla moltissimo di Mario Balotelli in questi giorni. L’attaccante italiano del Manchester City e dell’Italia è stato protagonista contro la Germania in semifinale con una doppietta decisiva ed ora si appresta ad affrontare anche la Spagna in finale. Il 21enne sin qui ha disputato un buon torneo con Prandelli che ha vinto la scommessa di puntare sull’ex Inter in coppia con Cassano. Queste alcune sue battute in vista della gara di domani: Se vinceremo con un mio gol, sarà incredibile. Se non segno e vinceremo, sarà incredibile uguale. Sono molto felice al momento e domenica spero di essere ancora più felice – ha riferito dopo il successo contro i teutonici -. Siamo in finale e siamo quindi una delle due migliori squadre del torneo. Dobbiamo andare a Kiev per vincere. Io sono reduce da una buona stagione grazie al titolo vinto con il Manchester City, quindi la mancata vittoria degli Europei non sarebbe comunque disastrosa come notizia per la mia annata. Non sarebbe una cosa che getterebbe alle ortiche tutto il lavoro fatto, anche se vincerlo sarebbe più che speciale. Affronterò David Silva? Lo conosco bene, è un mio compagno di squadra e ci siamo già affrontati nella prima gara. Sarà divertente”.

Infine, a “The Sun“, Balotelli commenta anche il suo futuro: Tornare in Italia adesso? No, io torno a Manchester… i tifosi del City mi hanno sempre voluto bene, nonostante loro siano inglesi ed io italiano ed abbia contribuito all’eiiminazione dell’Inghilterra in questi Europei”.