Mihajlovic: «Testata Immobile? Non faccio il pugile. Ljajic? E’ stato punito»

mihajlovic
© foto www.imagephotoagency.it

Sinisa Mihajlovic soddisfatto al termine di Lazio-Torino: queste le dichiarazioni del tecnico granata dopo la vittoria

Al termine del match vinto contro la Lazio, il tecnico del Torino, Sinisa Mihajlovic, ha commentato così la gara: «L’espulsione di Immobile? Non voglio entrare nella decisione arbitrale. Se l’attaccante della Lazio ha dato una testa a Burdisso? Non lo so, non faccio il pugile. Ora c’è il Var e la decisione è stata quella. A me interessa parlare della prova dei miei calciatori. Siamo orgogliosi, naturalmente giocare in 11 contro 10 aiuta, ma anche nei primi 45 minuti abbiamo creato tante occasioni. Insomma, questa vittoria l’abbiamo meritata».

L’allenatore granata continua: «Preoccupato dell’esonero? No, non lo sono mai. Ho fiducia nel mio lavoro e in quello dei calciatori. La tribuna di Ljajic? L’ho mandato in tribuna perché ha avuto dei comportamenti sbagliati. In settimana ha detto delle cose che non avrebbe dovuto dire. Vediamo se adesso ha imparato la lezione. Il gruppo ha la priorità sul singolo, non è più un ragazzino e mi aspetto che dia l’esempio. Belotti? Ha giocato bene, sta tornando anche a livello fisico, deve restare tranquillo e cercare il gol con meno foga. Non so più come devo dirglielo. Berenguer? Sono soddisfatto della sua prova».