Mihajlovic: «Ljajic e Maxi Lopez quasi al 100%»

popescu mihajlovic petrachi
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Torino, Mihajlovic, in vista della Fiorentina: «Preferirei non rischiare il serbo, mentre Maxi Lopez è dimagrito di qualche chilo»

Sinisa Mihajlovic vuole una prova di maturità del Torino contro la Fiorentina per confermare i progressi mostrati nel match con la Roma: «Dopo l’impresa con la Roma, domani siamo chiamati a fare la prova di maturità contro la Fiorentina, formazione che forse è meno forte dei giallorossi a livello di individualità.  La squadra deve essere lucida e affamata, voglio vedere una continuità di prestazione. Infortunati? Sono tutti recuperati, Ljajic è al 90%, Maxi Lopez è dimagrito di qualche chilo ed è totalmente pronto, così come De Silvestri, recuperato per domani. I primi due non hanno i 90 minuti nelle gambe e domani preferirei non utilizzare Ljajic» le parole del tecnico in conferenza stampa prima della gara di Serie A.

LE DICHIARAZIONI – Prosegue e conclude Mihajlovic: «Possiamo vincere sempre se il Toro segue i propri principi di gioco, siamo una squadra di lavoratori ma anche di qualità. Castan? L’idea di prenderlo è nata negli ultimi giorni di mercato, dopo aver chiarito i dubbi sulle sue condizioni di salute abbiamo deciso di acquistarlo. Belotti? Non calcerà più i rigori. Hart? Sta imparando l’italiano e migliora sempre più, anche altri come Lukic e Gustafson dovrebbero seguire il suo esempio, è importante imparare la lingua».