Montolivo: «Milan ti devi svegliare»

© foto www.imagephotoagency.it

Montolivo ancora: «Inzaghi è autorevole»

E’ un Milan spento quello delle ultime settimane, una squadra che non assomiglia nemmeno un po’ a quel team frizzante delle prime sfide di questa stagione. La piazza non ne può più di questo gioco senza idee e dei risultati negativi e ci ha pensato capitan Riccardo Montolivo a dare la scossa. Il centrocampista del Milan ha provato a caricare l’ambiente in un’intervista, di seguito ecco un estratto delle sue dichiarazioni.

PARLA IL MONTO – «Il ruolo dove mi trovo meglio è regista ma so adattarmi, non ho la bacchetta magica e non so quanto un mio cambiamento possa incidere. Il problema del Milan è mentale, non riusciamo a tenere la concentrazione per 90 minuti. E’ giusto che Berlusconi sogni in grande, ha un gran carisma ma non può risolvere tutto. Calciomercato? I nuovi acquisti sono ben accetti ma è meglio lavorare su di noi. Inzaghi ha autorità e un’idea chiara di gioco anche se deve ancora imparare il mestiere. Da questa annata mi aspetto uno scatto mentale da ognuno di noi, un campione è un campione se gioca bene contro il Real e anche una squadra di B. Dobbiamo tirare fuori le unghie e abbiamo i valori per arrivare al terzo posto».

ROSSONERI – A proposito di terzo posto Riccardo Montolivo a La Gazzetta dello Sport ha detto che il Napoli sembra una squadra meglio attrezzata anche se il Milan con il carattere operaio e la grinta potrebbe riuscire a farcela. Nell’intervista Montolivo ha accennato anche a Mario Balotelli e lo ha difeso mentre una buona parte è stata occupata dalla sua posizione in campo, in un modulo come il 4-2-3-1 giocherebbe più centrale anche se il Diavolo avrebbe un’impostazione molto offensiva.