-->
Connettiti con noi

Focus

Napoli, col Torino (ri)scatta l’ora di Meret: adesso o mai più per convincere Spalletti

Pubblicato

su

Meret

Dopo aver perso il posto da titolare a favore di Ospina, Meret avrà l’occasione di mettersi in mostra domenica in Napoli-Torino

Dopo i vari avvicendamenti degli ultimi anni tra i pali tra Meret e Ospina, sia con Ancelotti che con Gattuso in panchina, con l’arrivo al Napoli di Luciano Spalletti sembrava ormai chiusa la storia dell’alternanza dei portieri a favore del giovane friulano. L’ex Udinese ha cominciato la stagione da titolare, giocando le prime due partite e dando a tutti la sensazione che potesse essere lui il numero uno della squadra partenopea. Ma ecco arrivare quel guaio sempre dietro l’angolo nella carriera di Meret. Infortunio contro il Genoa alla seconda giornata ed ecco rispuntare l’occasione per David Ospina. Chance colta al volo dal colombiano che dal terzo turno di campionato contro la Juventus non ha più mollato i pali, neanche in Europa League; con la sola eccezione del match contro lo Spartak Mosca che ha coinciso anche con la prima sconfitta stagionale del Napoli. Ospina si è fatto trovare sempre prontissimo e in grandissima forma, raccogliendo il pallone dal sacco solo in due occasioni: la rete di Morata provocata dall’erroraccio di Manolas e il gol di Quarta nella trasferta di Firenze. Poi è sempre stato impeccabile, sia col Napoli che con la Colombia. 

CHANCE MERET – Al rientro dalla sosta per le Nazionali, però, dovrebbe toccare nuovamente a Meret difendere i pali del Napoli. Ospina, infatti, giocando giovedì notte contro l’Ecuador tornerà a disposizione solo sabato; va da se quindi che l’ex Udinese parta da titolare contro il Torino. Una chance da non farsi scappare per il friulano, che può fregiarsi anche del titolo di campione d’Europa con l’Italia, magari per riconquistare punti agli occhi di Spalletti e tornare a poter impensierire Ospina per il posto da titolare fisso. Il momento per Meret è di quelli importanti. Il suo contratto scadrà nel 2023 e, prima di rinnovare, vuole capire se al Napoli c’è posto per lui. Altrimenti penserà a preparare la valigia e a cercare una nuova squadra per crescere ancora.