Napoli, vertice di quasi 3 ore tra De Laurentiis e Ancelotti: si prova a chiudere

ancelotti
© foto www.imagephotoagency.it

Accelerata improvvisa nella trattativa che può portare Carlo Ancelotti sulla panchina del Napoli. L’ex tecnico del Milan è arrivato in questi minuti a casa di De Laurentiis – 22 maggio, ore 23.55

Già 2 ore e 30 di colloquio tra Carlo Ancelotti e il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Ore d’attesa in casa azzurra: i tifosi partenopei fremono e sognano in grande. L’allenatore ex Bayern Monaco e Milan, fra le altre, potrebbe sposare la causa azzurra. «Il tempo è finito» ha detto il presidente due giorni fa in riferimento al rinnovo di Sarri. L’allenatore toscano sembra essere sempre più lontano dalla panchina azzurra, Carletto invece sembra essere sempre più vicino a prendere il posto di Sarri a Napoli. L’incontro tra le parti sta per terminare. Presto nuovi aggiornamenti.

Napoli, vertice in corso tra De Laurentiis e Ancelotti: si prova a chiudere – 22 maggio, ore 22

Un passo in avanti importantissimo nella trattativa Ancelotti-Napoli. Dopo aver atteso la decisione di Sarri, il presidente Aurelio De Laurentiis ha accelerato improvvisamente puntando tutto sull’ex allenatore di Milan, Real Madrid e Bayern. É in corso, infatti, un vertice tra le parti dove si cerca di limare gli ultimi dettagli per chiudere la trattativa. L’incontro Sarri-De Laurentiis non ha sciolto i dubbi in merito alla permanenza o meno dell’allenatore toscano sulla panchina azzurra e così il numero uno partenopeo ha invitato Ancelotti a casa sua in cerca di un accordo.

C’è la volontà di ambo le parti per provare a chiudere. De Laurentiis ha fatto altri passi importanti verso Ancelotti e dopo aver lasciato l’Assemblea di Lega ha così voluto incontrare di persona l’allenatore. L’intenzione è quella di provare a convincere definitivamente l’ex Milan. Se dovesse riuscirci sarebbe un segnale molto forte a tutto l’ambiente e alla Serie A intera e chissà se con l’arrivo di Carletto qualche pezzo da 90 del Napoli con la valigia in mano (Hamsik) non decida di rimanere. Sicuramente la scelta da parte di De Laurentiis di puntare sull’ex tecnico rossonero è dettata da una forte volontà di crescita ulteriore del suo Napoli.