Le 9 occasioni di calciomercato del 2017

iturbe roma
© foto www.imagephotoagency.it

Il calciomercato 2017 è alle porte e i club di Serie A, come quelli dei principali campionati europei, sono alla ricerca di calciatori per rinforzare le rispettive rose. E’ caccia all’occasione: dai giocatori in scadenza di contratto 30/6/2017 a quelli con una clausola rescissoria abbordabile, passando per coloro che sono finiti ai margini delle proprie squadre per motivi extra-campo. E quali sono le migliori occasioni di mercato? Ecco 11 calciatori che rientrano in questa categoria:

Le 9 occasioni del calciomercato 2017: Juan Iturbe

Arrivato dall’Hellas Verona nell’estate 2014 per circa 34 milioni di euro, Juan Iturbe non è riuscito a consacrarsi con la maglia della Roma. Strappato alla Juventus tra l’entusiasmo generale, l’esterno offensivo non ha mai convinto con la casacca giallorossa e anche nella sua breve parentesi in Premier League in prestito al Bournemouth (dal gennaio al giugno 2016) non ha replicato le gesta dei tempi veronesi. In questa prima parte di stagione Luciano Spalletti non gli ha riservato molto spazio ed a gennaio è prevista la separazione: Torino, Olympique Lione e Genoa sono sulle sue tracce. Perchè rappresenta un’occasione? Semplice: la valutazione del classe 1993 di Buenos Aires si è più che dimezzata e 10-15 milioni di euro rappresentano un ottimo investimento per un ragazzo di 23 anni che ha già avuto modo di evidenziare le sue qualità ed i suoi margini di miglioramento. Iturbe ha bisogno di fiducia e continuità: lontano dai riflettori di una grande piazza come quella capitolina può rinascere.

Le 9 occasioni del calciomercato 2017: Marco Sportiello

Da possibile erede di Gianluigi Buffon a riserva di Berisha nell’Atalanta: estate pazzesca per Marco Sportiello, uno dei portieri italiani più promettenti in circolazione. Vicino a Napoli e Fiorentina nella sessione estiva, il classe 1992 è rimasto alla Dea e il rapporto con il club bergamasco si è deteriorato: una lite con Gian Piero Gasperini è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, con il tecnico di Grugliasco che ha deciso di puntare sull’albanese Berisha, arrivato negli ultimi giorni del mercato estivo in vista di una partenza dello stesso Sportiello. Solo 8 presenze per il talento di Desio, la cui valutazione è crollata nel giro di pochi mesi: per 7-8 milioni di euro l’Atalanta lo può cedere, un’occasione da non lasciarsi sfuggire. Il Napoli sta ancora pensando a lui per sostituire Pepe Reina, la Fiorentina non è convinta a pieno di Tatarusanu e anche altri club italiani sono alla ricerca di un portiere (Inter?): sarà bagarre.

Le 9 occasioni del calciomercato 2017: Memphis Depay

L’arrivo di Josè Mourinho sulla panchina del Manchester United ha portato una serie di novità e diversi calciatori, da cardini della formazione Red Devils, sono finiti ai margini. Tra questi spunta Memphis Depay, esterno offensivo olandese prelevato dal PSV Eindhoven nell’estate 2015 per 35 milioni di euro. Sotto accusa per atteggiamenti non professionali ed una forma fisica non all’altezza, il classe 1994 ha raccolto solo 20′ in Premier League: il messaggio dello Special One è chiaro, non punto su di te. E le squadre interessate al vivaio Sparta Rotterdam non mancano: dalla Roma alla Lazio, passando per Everton e Nizza. Un esterno con le sue qualità può fare la differenza in ogni campionato e la valutazione di 15 milioni di euro rappresenta un affare.

Le 9 occasioni del calciomercato 2017: Stephan Lichtsteiner

Ad un passo dal trasferimento all’Inter negli ultimi giorni della sessione di mercato estivo, Stephan Lichtsteiner è rimasto alla Juventus con una situazione sui generis: in scadenza di contratto nel giugno 2017 e fuori dalla lista Uefa, ma con il tempo reintegrato da Massimiliano Allegri vista la carenza di laterali difensivi. Negli ultimi mesi si è parlato di un possibile prolungamento ma la trattativa non è mai entrata nel vivo: addio in vista a giugno, se non già a gennaio. Se l’Inter sembra aver cambiato obiettivi, alcuni club esteri sono pronti ad accogliere lo svizzero a braccia aperte: in particolare in Bundesliga, con Borussia Dortmund e Schalke 04 alla ricerca di un terzino destro. Usato sicuro e qualità fuori discussione, unite ad una condizioni fisica ottimale (11 presenze ed un gol in Serie A in questa prima parte di stagione): una occasione che fa gola.

Le 9 occasioni del calciomercato 2017: Sebastian Driussi

L’Argentina ha fornito ai principali campionati europei decine di talenti negli ultimi anni e, insieme al centravanti Alario, il prossimo potrebbe essere Sebastian Driussi. Classe 1996, Driussi è il leader tecnico del River Plate di Gallardo ed ha già evidenziato le sue qualità in questo primo scorcio di Primera Division: 14 presenze ed 8 gol, numeri di una certa rilevanza per un fantasista, unite ad una tecnica sopraffina e ad una visione di gioco fuori dal normale. I club italiani puntano ad anticipare le rivali estere: dopo Fiorentina e Roma, c’è il Milan in pressing in vista dell’estate 2017: una ghiotta occasione per i rossoneri, con il talento di Buenos Aires che potrebbe arrivare per 15 milioni di euro, cifra della clausola rescissoria presente nel contratto con i Millionarios.

Le 9 occasioni del calciomercato 2017: Simone Zaza

Oggetto del desiderio di diversi club italiani e non in estate, Simone Zaza è alla ricerca di rilancio a gennaio. Passato dalla Juventus al West Ham in prestito con obbligo di riscatto vincolato alle presenze, l’attaccante di Policoro non è riuscito ad imporsi in Premier League ed è finito ai margini della formazione di Slaven Bilic, che non intende riscattare il cartellino del classe 1991. 8 presenze in campionato e 3 in EFL Cup, nessun gol: una prima parte di stagione da dimenticare per il vivaio Atalanta, che a gennaio vuole rilanciarsi: la Juve è pronta a cederlo per una cifra vicina ai 20 milioni di euro e Cesare Prandelli sta facendo più di un pensierino per portarlo al Valencia. Attenzione però: la formazione di Liga non ha ancora lanciato l’assalto e non è da escludere l’inserimento di un altro club, come ad esempio il Milan in caso di addio di Bacca.

Le 9 occasioni del calciomercato 2017: Gael Clichy

Tornando nell’elenco dei calciatori in scadenza di contratto nel giugno 2017 possiamo trovare un altro elemento destinato a diventare obiettivo di numerosi top club: parliamo di Gael Clichy, laterale sinistro del Manchester City di Pep Guardiola. Pupillo di Mancini prima e di Pellegrini poi, il francese non è diventato una prima scelta di Guardiola ed al momento è da escludere un rinnovo con i Citizens. Classe 1985, Clichy ha raccolto 13 presenze tra Premier League e Champions League, e la sua situazione contrattuale non è passata inosservato in Serie A: Roma, Inter e Napoli hanno preso informazioni ma difficilmente saranno le uniche tre squadre a tentare di ingaggiare l’ex Arsenal.

Le 9 occasioni del calciomercato 2017: Andrea Ranocchia

L’ultima opportunità per rispettare le aspettative di inizio carriera: Andrea Ranocchia è destinato a lasciare l’Inter o a gennaio o in estate. Rientrato a giugno dall’esperienza alla Sampdoria, in cui ha evidenziato ancora dei problemi di personalità, l’ex Bari e Genoa non ha trovato spazio in questa prima parte di stagione in nerazzurro e Stefano Pioli, subentrato a stagione in corso a Frank de Boer, sembra voler puntare su Murillo e non su di lui al fianco di Miranda. Come se non bastasse, la dirigenza nerazzurra è al lavoro per completare a gennaio l’acquisto di un nuovo centrale difensivo, che limiterebbe ancora di più il minutaggio di Ranocchia. Negli ultimi mesi per il difensore si sono fatti avanti Fiorentina, Torino, Sassuolo e Milan, oltre che alcuni club di Premier League (Everton su tutte): l’Inter è pronta a cederlo a prezzo vantaggioso visto anche il lauto ingaggio, se messo in condizione di esprimersi al meglio Ranocchia può rilanciarsi nuovamente dopo alcuni anni al di sotto delle attese.

Le 9 occasioni del calciomercato 2017: Manolo Gabbiadini

Chiudiamo questo elenco di occasioni di calciomercato con Manolo Gabbiadini, attaccante del Napoli. La partenza estiva di Gonzalo Higuain destinazione Juventus sembrava aprire le porte della titolarità al classe 1991 di Calcinate, chiuso dal Pipita nella passata stagione. Maurizio Sarri però ha deciso di puntare fin da subito su Arkadiusz Milik, prelevato per 32 milioni di euro dall’Ajax, lasciandolo nuovamente ai margini: poche presenze e opportunità dal 1′ non colte a pieno. Ora a gennaio l’addio, visto l’arrivo in azzurro di Leonardo Pavoletti dal Genoa: Wolfsburg, Everton e West Ham sono pronti a scommettere sull’ex Sampdoria, che potrebbe salutare per 20 milioni di euro.