Raiola alla ‘Gazzetta’: “Avevo detto a Mario che…”

© foto www.imagephotoagency.it

Mino Raiola si confessa, ai microfoni della Gazzetta dello Sport. L’agente di Mario Balotelli ha fatto sapere di aver vinto una scommessa con il suo giovane assistito, in base al giorno in cui lo avrebbe raggiunto agli Europei: “Mario mi chiedeva di raggiungerlo durante quest’Europeo. E io tenevo duro: gli ripetevo che mi sarei spostato solo per la finale. E lui ha fatto di tutto per accontentarmi. Scherzi a parte. Domani sarò a Kiev, ci sarà pure mio figlio Mario che è un suo tifoso. Ovviamente sono felice per lui e per Prandelli che non ha mai avuto un dubbio su di lui. Balo da Pallone d’Oro? Io aggiungerei anche Ibra, che per me avrebbe meritato da tempo questo premio. Perciò sono certo che prima o poi anche Mario arriverà a questo traguardo. Dipende solo da lui, ma il tempo è dalla sua parte. E quest’Europeo mi sembra una tappa fondamentale per la sua crescita. Cosa mi aspetto? Intanto incrociamo le dita per la finale. Poi, mi aspetto che Mario trovi un po’ di quiete. Lui non teme le responsabilità in campo, ma anche le ultime panchine gli hanno fatto bene.”