Roma, Aguero tra sogno e realtà 

© foto www.imagephotoagency.it

C’è una domanda che aleggia in questi giorni di grande fermento attorno alla Roma: che cosa manca? La favola. Alla nuova Roma di DiBenedetto e Luis Enrique, manca la favola, il sogno. C’è un progetto meraviglioso garantito, più che dal presidente made in Usa, da una dirigenza fatta di gente che sa di calcio. Ci sono giovani come Lamela e Bojan che sembrano fatti apposta per cancellare le tristi stagioni dei Ã?«parametro zeroÃ?». C’è Pastore quasi a tiro. E sicuramente ci saranno alternative per Pizarro, Juan e Burdisso, alle prese con acciacchi che ne mettono in dubbio la presenza all’inizio della prossima stagione.

Ma non c’è la favola. Luis Enrique ne suggerisce una: Sergio Leonel Aguero del Castillo, classe ’88. L’Atletico Madrid lo valuta circa 40 milioni. Quanto potrebbe arrivare dalle cessioni di Vucinic, Menez e Borriello più spicci. Una follia? No, un investimento da Roma americana: merchandising, abbonamenti, gol e un chiavistello per entrare subito dalla porta principale della nuova serie A. Una favola, appunto.

Fonte | Leggo