Roma, Paredes: «Quelle bravate con Iturbe, Nainggolan e Pjanic…»

Paredes
© foto www.imagephotoagency.it

Leandro Paredes, centrocampista del PSG, racconta alcuni aneddoti risalenti all’esperienza alla Roma

Leandro Paredes ha svelato alcuni aneddoti risalenti all’esperienza vissuta con la maglia della Roma: «Io e Iturbe tornavamo dal concerto di Ozuna, era tardi e per strada non c’era nessuno, eravamo ognuno con la sua auto e con la moglie. Ci rallenta un semaforo e abbiamo detto “Dobbiamo accelerare”. Improvvisamente però vedo che arriva un’auto, si gira e si infila da dove siamo venuti noi. Cerco di frenare, e quando vedo dallo specchietto mi accorgo che era Iturbe con il suo Suv. Io avevo una macchina bassa ed ho pensato che se non fossi riuscito a frenare mi avrebbe schiacciato. Finì su due ruote con la moglie sconvolta che è voluta scendere dicendo che eravamo matti».

«Gli aneddoti non finiscono qua e il secondo riguarda poi una serata al ristorante, sempre insieme a Iturbe: “Quando sono arrivato in Italia a Roma sono andato a cenare con Pjanic, Strootman e Nainggolan. Ci hanno portato tre piatti di carne cruda con un uovo sopra e limone ed io ho pensato che non lo avrei mai mangiato. Loro invece si abbuffavano quindi ho detto è impossibile devo provarlo. Era buonissimo, ho iniziato a mangiarlo e ho finito il piatto in dieci minuti. Sono tornato a casa con un mal di pancia tremendo che mi è durato per cinque giorni. Non ero abituato a mangiare crudo però ora mi piace tantissimo», ha raccontato il centrocampista del Paris Saint-Germain ai microfoni di TyC Sports.